Uncategorized

22/02/2015: Traspontina, Terz’Ordine Carmelitano (a cura di Luciana)

Sabato 7 febbraio, durante la celebrazione eucaristica delle  ore 18:30, preseduta da padre Gerardo Bonsignore, assistente spirituale del terz’ordine hanno effettuato la professione perpetua nella fraternità secolare di santa Maria in Traspontina le consorelle Carlucci Vanna  e  Grimaldi  Laura, senza voti, e il confratello Garzi Claudio con i voti.
Sono state ammesse al noviziato le signore Capasso Isabella e Santana Josephine. Era presente la presidente zonale Mariani Agostina; hanno inviato il loro augurio il presidente prov.le Bonanno Michele e l’assistente spirituale della zona Lazio padre Adriano Chiurca.
Dopo la proclamazione del vangelo la presidente locale Luciana Levato, ha invitato, le  ammettende e i  professanti a  presentarsi  per  esprimere  la  propria  volontà  di entrare a far parte della confraternita.
Dopo  l’ omelia i  confratelli  sono  tornati all’altare; i professandi  hanno  confermato  la  propria adesione già espressa con la prima professione alcuni anni fa; le postulanti sono  state ammesse al noviziato ed  è stato consegnato loro il vangelo, per meglio aderire alla sua verità, come recita la regola; padre Gerardo ha imposto loro lo scapolare piccolo.
Ai neo professi, invece, ha imposto lo scapolare definitivo, da portare nelle adunanze, nelle funzioni e in tutte le occasioni indicate da regola e statuti, e ha consegnato inoltre la regola del terz’ordine.
La cerimonia  si  è svolta con  molta emozione da  parte di novizi e professi, in  semplicità, ma  con molta devozione. Alla  celebrazione  eucaristica è  seguito un  piccolo rinfresco di agape fraterna durante il quale ai neo professi la presidente ha consegnato il distintivo da portare in segno dell’appartenenza al Carmelo  e ha regalato ad  ognuno un libro  dedicato a  santi, beati o semplici servi di Dio carmelitani.
Auguriamo a tutti e cinque un cammino di fede per fare al meglio la volontà di Dio, con la protezione dei nostri più grandi modelli che cerchiamo sempre di imitare cioè Gesù e Maria del Carmelo.
Il  terz’ordine  negli  ultimi anni, sta  vivendo la  grande grazia  di avere sempre nuovi postulanti che si affacciano, forse affascinati dallo scapolare che i terziari indossano nelle funzioni eucaristiche o durante la novena di luglio e nei giorni di ognissanti e dei defunti in cui si possono iscrivere i propri cari, vivi e defunti, alla pia unione dei suffragi. Con la speranza che il numero dei terziari aumenti sempre  più  aspettiamo fiduciosi nuovi  arrivi  affidandoci sempre alla preghiera e alla dolcezza di Maria del Carmelo.

Source: News

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top