Notizie

Inaugurazione del piccolo zoo domestico del Santuario

E’ la luminosa e soleggiata mattina di Pasqua. Il Santuario è gremito. Al termine della solenne celebrazione Padre Simone invita i fedeli, che lo desiderino, a recarsi nel giardino del convento per uno scambio di auguri, per un cordiale aperitivo d’inaugurazione del piccolo “zoo domestico” e per visitarne gli ospiti che qui vivono. Un nutrito numero di persone, più di un centinaio, aderisce alla richiesta. Dopo aver ricevuto la benedizione impartita per la cerimonia inaugurale, si formano capannelli di persone, incuriosite dalla bella iniziativa intrapresa. C’è chi ammira il piumaggio dei pavoni, dei tacchini, delle faraone e dei fagiani, chi si ferma davanti alle tortore, alle oche, alle anatre, alle pernici, ai piccioni ornamentali… C’è chi osserva il manto lucido delle cavie peruviane, dei conigli e delle lepri, chi, ancora, viene attirato dall’ultima nata: una pecorella nana che timidamente sta accanto alla sua mamma cercando di nascondersi dietro il tronco di un grosso olivo in un angolo del giardino sotto lo sguardo vigile del montone. Alcuni si avvicinano ai tavoli appositamente allestiti per il rinfresco nel prato, in mezzo agli ulivi. Fra scambi di auguri ed esclamazioni, in un clima amichevole, credo che in tutti nascano sentimenti positivi per la bella iniziativa che si aprirà anche alla visita delle scolaresche, offrendo loro numerosi spunti.
Si potranno ammirare le varietà degli animali, contemplando la bellezza del creato, avere l’occasione di conoscere ed osservare direttamente esemplari divenuti ormai rari nelle nostre abitazioni. Non ultimo ci sarà la possibilità di un eventuale piccolo introito per il convento, dato dalla vendita, ad esempio, di uova “freschissime” e biologiche … Il tutto quasi a costo zero.
Una partecipante, entusiasta dell’iniziativa.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top