Uncategorized

07/01/2014: Caritas Carmelitana

Il 1 gennaio la Caritas Carmelitana Italiana, con i volontari “Dame e Cavalieri del Carmelo” ha partecipato alla Marcia per la Pace indetta, anche quest’anno, dalla Comunità di Sant’Egidio. Con candele e con cartelli con l’indicazione degli Stati interessati da conflitti, il corteo ha preso le mosse da Piazza Stesicoro e cantando tra due ali di passanti incuriositi dall’evento, ha percosso la Via Etnea di Catania fino a piazza Duomo, dove i tanti partecipanti hanno assistito alla Santa Messa. Commovente è stato il momento della preghiera per la Pace e della lettura del messaggio papale. Commovente è stata, inoltre, la testimonianza di un giovanissimo ghanese,che, scappando dalla sua terra dilaniata dalla Guerra, è giunto in Italia, a Lampedusa, con uno dei recenti barconi, dopo avere attraversato prima il deserto, poi, la Libia e, quindi, il Canale di Sicilia, rischiando la vita come è avvenuto per tanti suoi amici e parenti. Ci auguriamo che nel 2014 ci sia un cambiamento di rotta; dobbiamo tutti fare in modo di dire basta alla Guerra nella convinzione che i conflitti tra popoli non possono essere risolti con la violenza che genera altra violenza in una spirale senza fine. La cultura del dialogo, delle reciproche concessioni, dell’aiuto reciproco e della solidarietà, devono, invece, caratterizzare il nostro impegno missionario anche sotto tale aspetto. E’ dal 2007 che il laicato carmelitano, tramite la domus e la caritas carmelitana aderisce all’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio; ciò contribuendo con la preghiera alla Beata Vergine del Monte Carmelo il cui scapolare dev’essere sempre monito, motivo e testimonianza di un impegno incondizionato a favore dei fratelli più bisognosi e della Pace.
Andrea Ventimiglia

Source: News

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top