Notizie

Pisa: Festa della Madonna del Carmine 2017

Il convento del Carmine di Pisa è una comunità oramai consolidata da moltissimi anni e la Festa della Madonna del Carmelo è una di quelle occasioni che richiamano tante persone, sia per la devozione alla Madre Celeste che per l’affetto verso questa comunità di sacerdoti.

Quest’anno la solennità mariana è stata celebrata in un modo che la città della Torre Pendete non vedeva da moltissimi anni; potremmo dire, usando un gioco di parole, una Solennità solennemente celebrata.

La particolarità, che ha reso la festa di quest’anno più bella, è stata la Processione della statua della Madonna portata per le vie del centro di Pisa. Un evento, quello appena ricordato, di cui i pisani non ricordavano l’esistenza.

La S. Messa delle ore 12 è stata celebrata del Priore del Convento, Padre Agostino Gelli, che ha così festeggiato i suoi 29 anni di ordinazione sacerdotale avvenuta proprio il 16 luglio 1988 al Carmine di Firenze per le mani di S.E.R. Card. Silvano Piovanelli.

Nella sua omelia P. Agostino ha posto l’accento sulla figura di Maria come madre e come unico mezzo di conduzione a Cristo. Al termine della Messa P. Agostino è stato festeggiato da parenti, amici e collaboratori con un pranzo in convento al quale si è unito, in forma privata, anche l’Arcivescovo di Pisa Mons. Giovanni Paolo Benotto.

Alle ore 18 – con la celebrazione della S. Messa, presieduta dall’Arcivescovo Mons. Benotto, c’è stata il momento clou della giornata. Erano presenti molti fedeli e simpatizzanti nonché un discreto numero di appartenenti al Terz’Ordine Carmelitano del movimento “La Famiglia” (fondato da P. Agostino Bartolini) vestiti con l’abito ed il mantello bianco.

Mons. Benotto ha sottolineato l’importanza dell’Ordine Carmelitano nel contesto della Chiesa e come il profeta Elia, nella sua visione, abbia intravisto la figura di Maria madre di Gesù.

Al termine della Messa, come abbiamo detto, la Madonna ha fatto la sua uscita per le vie del centro città.

I vecchi parrocchiani non ricordavano un evento del genere e – sinceramente – crediamo sia stata una grande emozione per tutti i presenti e forse anche per qualche passante. Bello vedere il Corso Italia solcato da tante persone che inneggiavano alla Madre Celeste chiedendo che essa interceda per tutti ed in particolare per Pisa.

Poi la festa si è conclusa con la benedizione solenne e con un trattenimento fraterno offerto dalla comunità locale a tutti i presenti.

Un grazie di cuore a P. Agostino, P. Augusto, a P. Lino ed a tutti quelli che hanno permesso la riuscita di una giornata così bella che ci auguriamo abbia un futuro ed una sempre maggiore partecipazione di persone devote a Maria madre nostra.

 

Luca Venturi

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Most Popular

To Top