Nuovo manuale di Teologia spirituale in onore di P. Bruno

  • di
Lo Spirito, le brecce e la danza. Introduzione alla spiritualità cristiana
Si intitola “Lo Spirito, le brecce e la danza. Introduzione alla spiritualità cristiana” il volume redatto e da pochi giorni pubblicato ad opera di coloro che furono studenti del nostro P. Bruno Secondin e che ora insegnano nelle diverse Facoltà teologiche italiane. Quattro i curatori: don Guglielmo Cazzulani, don Giuseppe Como, don Sandro Dalle Fratte e don Luciano Luppi, i quali hanno portato avanti il progetto ed i contenuti elaborati insieme a p. Bruno stesso durante gli scorsi anni. Trecentocinquanta pagine, alle quali il Cardinale G. Ravasi ha scritto la prefazione. Nella quarta di copertina leggiamo: “Un’opera di sintesi, che raccoglie contributi di diversi studiosi qualificati italiani, cresciuti alla scuola di padre Bruno Secondin (1940-2019), che quest’opera ha fortemente voluto. Opera che si propone come riferimento essenziale per chi volesse avvicinarsi allo studio della spiritualità come “sapienza orientatrice” per l’avventura della fede in un mondo in rapido e profondo cambiamento. Dopo una prima parte fondativa, tesa a mostrare i tratti costitutivi della vita secondo lo Spirito di Cristo, nella seconda parte il volume ne mette in luce le tensioni dinamiche fondamentali: corpo-interiorità, persona-comunità, storia-eschaton. La terza parte passa in rassegna alcuni temi particolari: l’istanza mistagogica (Mistagogia, Itinerario, Discernimento), i sacramenti della Presenza (Parola, Liturgia, Poveri) e la rivisitazione di frontiere nuove e antiche (Comunicazione digitale, Martirio, Virtù, Sensi spirituali). Il volume si conclude con una bibliografia ragionata di p. Bruno Secondin”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *